In gravidanza è importante nutrirsi con cura

Il numero primaverile di Valore Alimentare Magazine tratta i tipici disturbi della gestazione, spiegandone le possibili cause e fornendo utili consigli e pratiche strategie, come quella di consumare legumi e cereali. Con  il dottor Giannattasio si parla della primavera, epoca di allergie ma anche momento ideale per depurare il corpo: consumare cibo biologico e scegliere alimenti di stagione resta la raccomandazione più efficace.Da questo numero inizia la sua collaborazione con il Magazine lo chef  Giovanni Allegro, insegnante alla scuola di cucina preventiva presso la Fondazione dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

La gravidanza è il periodo che ogni donna ricorda come straordinario, perché caratterizzato da emozioni e cambiamenti del corpo davvero unici. Si dona a una nuova creatura parte del proprio microcosmo, ma la bellezza di queste trasformazioni è spesso accompagnata da disturbi più o meno condizionanti. Con l’approccio giusto è però possibile affrontarli con serenità, come è ampiamente spiegato nel numero primaverile di Valore Alimentare Magazine. “I classici nausea e vomito, ad esempio, trovano variegate ragioni d’essere” spiega il medico Sergio Maria Francardo. “Possono infatti essere dovuti ad una tendenza familiare, come pure collegabili ad una gravidanza non attesa o ad ansie collegate ad essa. Ma possono anche essere il segnale di un ‘rigetto’ della madre, che fatica ad indebolirsi per entrare nella normale fase di fragilità che accompagna la gravidanza. In ogni caso, anche se non esistono cure risolutive, è possibile migliorare le proprie condizioni seguendo qualche buon consiglio” continua Francardo.

Un rimedio sempre valido, può essere l’uso – in tisana e sui cibi – dello zenzero, radice dalle virtù digestive. Un altro consiglio utile è quello di adottare un’alimentazione a base di cereali integrali perché ricchi di piridossina, la vitamina B6, la cui scorta materna durante l’attesa può diminuire (il nascituro ne ha bisogno in grande quantità) provocando il senso di nausea.

A proposito di alimentazione, quale influenza possono avere i nonni nell’educazione dei bambini? Ne parla nella rubrica “Le risorse della Terza Età” Irmela Grazi Knapp che dedica la sua attività professionale proprio al mondo degli anziani. In “Come diventare una buona nonna” sostiene che “le basi per la salute e il benessere nella vita vengono date nella prima infanzia con le abitudini alimentari. Perciò anche l’educazione alimentare è di primaria importanza: un ambiente tranquillo e sereno durante il pasto, possibilmente sempre alla stessa ora, preparato con cura ed amore, con alimenti di buona qualità: genuini, di stagione, seguendo una dieta equilibrata e adatta all’età. In questo modo si favorisce non solo lo sviluppo di un sano apparato digerente e un buon gusto, ma anche la sensibilità per la giusta misura. Tutto ciò serve per prevenire in seguito disturbi e malattie come cattiva digestione, costipazione, sovrappeso, obesità e diabete”.

Come depurare l’organismo è invece il tema dell’’articolo di Matteo Giannattasio, medico, agronomo e direttore scientifico di Valore Alimentare, che illustra sul Magazine come perdere i chili di troppo difendendosi dalle allergie.

Infatti lasciato alle spalle l’inverno che, complici le festività e il freddo e la vita sedentaria, favorisce l’accumulo di tossine e l’aumento di peso, la primavera è il momento più adatto per salutari azioni depurative. “Per un lasso di tempo abbastanza lungo, ad esempio quaranta giorni, è consigliabile ridurre al minimo il consumo di prodotti animali. Mangiando carne, uova e pesce solo una volta la settimana si evita che nuove tossine si aggiungano a quelle accumulate e che l’organismo continui ad acidificarsi” spiega Giannattasio. Da prediligere la presenza sulle nostre tavole di legumi e frutta secca oleaginosa; consigliati anche i cibi a base di cereali, integrali o semintegrali, come il riso o il miglio: da limitare invece il grano per il suo contenuto in glutine. Mai dimenticare poi la frutta e gli ortaggi freschi; utili per combattere l’acidificazione del sangue sono il sedano, la patata, la barbabietola, il limone e le banane, mentre semi di lino e noci sono fonti vegetali di Omega-3. Contro la carenza di ferro sono infine ottimi crescione, rapette e le albicocche.

Per cucinare piatti sani è tutta da leggere infine la nuova rubrica di ricette ‘Cucina e Salute’, curata dal noto chef Giovanni Allegro: collaboratore fin dall’inizio degli studi epidemiologici DIANA, è attualmente docente a “Cascina Rosa”, la scuola di cucina preventiva presso la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. Allegro collabora inoltre con i Centri di Prevenzione Oncologica di Torino e Firenze nell’ambito di progetti di ricerca sulla prevenzione dei tumori.

Valore alimentare è disponibile nei negozi specializzati in prodotti biologici

Valore alimentare è anche un blog, Valorealimentare.it

 In Valore Alimentare – PRIMAVERA 2012:

Copertina: I dialoghi di valore, intervista a Franco Berrino

Alimenti e salute: E’ tempo di depurare l’organismo, levare qualche chilo di troppo e difendersi dalle allergie

A misura di bambino: Le problematiche della gravidanza

Educare per nutrire: Il neonato: un sistema ricettivo aperto

Le risorse della terza età: Come diventare una buona nonna

Salute e bellezza: La cura quotidiana della pelle

Alimentazione e sport: I traumi dello sportivo

Cucina e salute: Un menu depurativo

Viaggio nelle aziende bio: Il radicchio rosso della laguna

Pesticidi nel piatto: Amaro anche per i parassiti

Qualità bio: I succhi di frutta (o presunti tali)

Gli insetti, questi sconosciuti:  Le tarme

Occhio alla spesa: I cornetti (croissant) confezionati del supermercato

E ancora: Il diario di Lucy – Conoscere gli OGM – Curiosando, indagando… scoprendo! – Aromatica: Curcuma – Ecolibrarsi

VALORE ALIMENTARE

Offrire risposte credibili e concrete alle domande su alimentazione, salute e biologico: per questo, nel 2004, è nato Valore Alimentare. Un magazine apprezzato per i contenuti, semplici ed immediati, ma realizzati con taglio scientifico da una redazione di medici ed esperti.

Sempre più vicino al consumatore, Valore Alimentare si è arricchito di nuove rubriche, tanti consigli utili, curiosità, ricette e una scuola pratica di cucina. Oggi si presenta al pubblico in una duplice veste:

- la rivista, trimestrale, priva di pubblicità e stampata con inchiostri vegetali e carta riciclata;

- il blog, uno spazio sul web aperto a tutti, dove condividere le informazioni per uno stile di vita sano e sostenibile.

Su valorealimentare.it si trovano tutte le informazioni sul magazine insieme a molti approfondimenti sulla qualità del biologico, la nutrizione nell’infanzia, le pratiche sostenibili, passando per le eccellenze bio e il mondo dello sport.

La rivista è distribuita nei principali negozi specializzati in alimentazione naturale.

comunicato integrale

Ufficio stampa,

Koiné comunicazione

Mariagrazia Bonollo 

Mob. 348 2202662 ufficiostampa@ecor.it

Lascia un Commento